Officina Linux

Immagine Random

Regolamento interno

Regolamento aggiornato all'ultima assemblea di marzo 2015

ASSOCIAZIONE

News Inserita Il 15/04/2012 da Federico Villa

 

Votazioni elettroniche

- Modalità in cui viene indetta una votazione:
Alla proposta di un qualsiasi socio è facoltà del presidente o, in mancanza di esso, del vicepresidente, o della maggioranza del Direttivo o di un quinto dei soci, di indire una votazione.

- Modalità di votazione:
Il Direttivo formalizza la proposta di voto con un messaggio dall'oggetto RICHIESTA VOTAZIONE in mailing list interna.

- Tempistiche:
A partire dalla data di invio del messaggio con oggetto RICHIESTA VOTAZIONE si apre la discussione sulla proposta avanzata, con una durata specificata all'interno del messaggio di richiesta. Esaurito il tempo di discussione, si passa alla votazione effettiva, indetta dal Direttivo con un messaggio dall'oggetto VOTAZIONE in mailing list interna. Al termine dei giorni, specificati nel messaggio relativo, la votazione sarà chiusa ed un socio volontario provvederà al conteggio ed alla comunicazione dell'esito. Se non diversamente specificato, il periodo stabilito per la discussione e per la votazione è di 7 giorni. In caso di votazione parimerito, il voto del presidente viene ritenuto doppio.

 

Modalità riunioni del direttivo

A seguito della convoca da parte del presidente dei membri del consiglio Direttivo, è possibile partecipare all'incontro ed alla deliberazione sui punti dell'ordine del giorno proposto anche in audioconferenza. Tale eventualità sarà segnalata sul verbale della riunione, la cui stesura è comunque obbligatoria.

 

Modalità passaggio da socio sostenitore a socio effettivo

I nuovi iscritti al BiLUG vengono iscritti in qualità di sostenitori.
Il passaggio a socio può essere richiesto dopo almeno sei mesi di iscrizione quale sostenitore. Per fondati motivi il Direttivo, sentito il parere dei soci, può eccezionalmente concedere l'iscrizione anticipata a socio.
Il passaggio a socio non comporta versamenti aggiuntivi.

 

 

Regolamento rimborsi spese

- Ambiti di validità:
Il presente regolamento si applica a tutte le collaborazioni volontarie svolte dai soci attivi. Sono esclusi rimborsi a soci sostenitori.

- Definizione delle nozioni di spese:
Per spese, ai sensi del presente regolamento, si intendono tutti gli esborsi sostenuti da un volontario su mandato e nell'interesse dell'Associazione. Annualmente l'assemblea delibera su un budget di spesa prevista, che comprende anche i costi per eventuali progetti in sviluppo. Il direttivo, e nello specifico il segretario, è tenuto alla verifica di coerenza di ogni spesa con il bilancio preventivo approvato.

- Presentazione della nota spese:
La nota spese va presentata al segretario con documento, firmato dal volontario, con allegati i giustificativi. Quando l'importo lo consente, va richiesta la fattura, intestata all'associazione, con indicata la descrizione del bene acquistato.

- Liquidazione delle spese:
Il rimborso delle spese avviene una volta al mese o con accredito in CC od in contanti

- Spese per il trasporto:
Si invitano i soci ad utilizzare il trasporto pubblico per quanto possibile.
In caso di utilizzo del proprio mezzo, verranno rimborsati 0,20 euro al chilometro.
La lunghezza del tragitto viene considerata come standard quella indicata da un navigatore (Google Maps piuttosto che Viamichelin); il punto di partenza è la sede operativa del BiLUG, attualmente in via Corradino Sella.

- Spese per i pasti:
Non sono previsti rimborsi per i pasti.

Per qualsiasi richiesta di rimborso, non rientrante nella tipologia sopra presentata, si rimanda alla decisione del Direttivo.

Newsletter

Nota informativa sulla privacy